giugno 2013 - Exabyte

Scienza, tecnologia e società

venerdì 28 giugno 2013

Da 2.2 ad Android 5.0, possibile?

giugno 28, 2013 0
Ancora non c'è un nome definitivo per Android 5.0, che in Google chiamano semplicemente K release, ma su quali saranno caratteristiche e funzioni le idee sono molto chiare: si parte dalla retrocompatibilità e si arriva all'apertura a nuovi tipi di device.






















Che alla fine si chiami Kandy Kane, Key Lime o Kebab, alla fine poco importa, soprattutto se come sostiene il Wall Street Journal il sistema potrà girare anche su smartphone con una RAM massima di 512 megabyte. Se fosse vero sarebbero moltissimi i dispositivi non troppo recenti su cui sarebbe possibile installare Android 5.0: Galaxy S2, Nexus S, Galaxy S Advance sono solo alcuni degli esempi.
La mossa di Google darebbe agli utenti un'arma potentissima per abbattere la famigerata frammentazione di Android: potrebbero essere aggiornati ad Android K 5.0 i dispositivi con Android 2.2. Naturalmente ciò non significa che i produttori di hardware forniranno update ufficiali, ma che sarà possibile installare aggiornatissime ROM modificate su tanti smartphone ormai abbandonati. Che ne direste di un Xperia Mini con CyanogenMOD 11?

I produttori di hardware avrebbero anche la possibilità di utilizzare il sistema operativo certificato Google su smartwatch e altri dispositivi, ciò al momento è possibile solo per smartphone e tablet. Ne risulterebbe un bel vantaggio per gli sviluppatori che dovrebbero ottimizzare le app per meno versioni del sistema operativo, riuscendo a coprire un ampio ventaglio di dispositivi, dagli smartphone agli smartwatch passando magari per gli elettrodomestici.

Quando debutterà Android 5.0 non è ancora chiaro, ma il prossimo autunno rimane il periodo più probabile per vedere presentata la versione K. Prima dovrebbe arrivare una versione intermedia, Jelly Bean4.3.

Read More

Avvistato Android 4.3

giugno 28, 2013 0





















Android 4.3 è in arrivo a breve, lo abbiamo più volte ribadito. Ci giungono novità riguardo al Samsung Galaxy S4 Google Edition che dovrebbe ricevere la nuova versione di Android a breve. Secondo l’azienda coreana sta già testando il firmware di Android 4.3 Jelly Bean con build JWR66N. Ciò è confermato da alcuni screenshot del firmware di test, realizzato per il Galaxy S4 Google Edition ma installato su un Galaxy S4 GT-I9505. Gli screenshot mostrano le Info di sistema dello smartphone, l’Easter Egg di Android Jelly Bean e la nuova fotocamera. L’aggiornamento ad Android 4.3 per il Galaxy S4 Google Edition dovrebbe essere rilasciato durante il mese di Luglio e ipotizziamo che la stessa sorte toccherà agli smartphone e i tablet Nexus e all’HTC One Google Edition.


Read More

mercoledì 26 giugno 2013

Samsung Galaxy S2 o S2 Plus? Ecco le differenze!

giugno 26, 2013 0
































Nonostante siano passati quasi due anni dal debutto, il Galaxy S2 I9100 non è stato eliminato completamente ma è stato sostituito da una variante: il Galaxy S2 Plus I9105.

Certamente la denominazione Plus scelta da Samsung per questo modello può trarre in inganno, ma ricordiamo che il vero successore del Galaxy S2 rimarrà sempre il Galaxy S3 I9300.
La seguente tabella indica le principali differenze tra i due smartphone:



Da come si può vedere si tratta di due telefoni simili, dove le differenze più importanti riguardano la quantità di memoria interna (16GB vs 8GB) e la cover copri batteria che sarà come quella del Galaxy S3.
CPU e GPU seppur diverse (chipset Exynos vs chipset Broadcom), dal lato pratico non comportano alcuna differenza significativa per l'utente.
Le funzioni e le prestazioni offerte rimarranno sempre le stesse.
Anche il prezzo al lancio rimarrà allineato (ma probabilmente scenderà nel giro di pochi mesi). 
La scelta di introdurre un dispositivo con questo tipo di caratteristiche può probabilmente essere spiegata con la necessità di ridurre eventuali scorte,abbassare i costi di produzione e continuare a sfruttare il successo avuto dal Galaxy S2. 
Nonostante qualche limitazione, la versione Plus rimane comunque un telefono di tutto rispetto, considerate anche le funzionalità software offerte con il Jelly Bean della Samsung.

Read More

martedì 25 giugno 2013

Sony presenta l'Xperia Z Ultra

giugno 25, 2013 0





















Sony questa volta non è arrivata seconda a nessuno, e tutto quanto visto nelle ultime settimane a proposito di Xperia Z Ultra si è rivelato autentico: lo smartphone full HD più sottile (6,5 mm) e al contempo col display più grande (Ascend Mate o Galaxy Mega 6.3 hanno entrambi un display HD), unito al processore mobile più veloce ad oggi (Snapdragon 800 a 2,2 GHz); questo è in un’altisonante sintesi ciò che Sony ha presentato quest’oggi.
A dispetto delle linee sottili, le dimensioni influiscono comunque sul peso, che si spinge fino a 212 grammi, ma in compenso questo sarà anche il primo phablet a supportare il riconoscimento della scrittura a mano libera (anche durante le chiamate o sopra altre app) qualunque sia lo strumento impiegato, dalle comuni penne e matite (con diametro di almeno 1 mm) agli stylus capacitivi.
Vediamo le principali caratteristiche:
  • Display: 6,4 pollici full HD Triluminos X-Reality
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 800 a 2,2 GHz
  • RAM: 2 GB
  • Memoria interna: 16 GB (11 GB disponibili per l’utente) espandibile con microSD fino a 64 GB
  • Fotocamera posteriore: 8 megapixel con sensore Exmor RS con registrazione video in HDR
  • Fotocamera anteriore: 2 megapixel
  • Certificazioni: IP55, IP58
  • Batteria: 3.000 mAh
  • OS: Android 4.2.2

Xperia Z Ultra sarà disponibile durante l’estate nelle colorazioni bianco, nero o porpora, ad un prezzo non ancora comunicato.

Read More

Arriva Jelly Bean 4.1.2 per il Galaxy S Advance

giugno 25, 2013 0



























Dopo essere stato rilasciato solamente per i brand Vodafone, nella giornata di oggi Android 4.1.2 è stato reso disponibile anche per le versioni no-brand del Galaxy S Advance. Il roll-out è iniziato da ieri, in poco tempo dovreste tranquillamente visualizzarlo sul vostro dispositivo.
La versione aggiornata del firmware è la I9070XXLQG e le novità introdotte sono molte: funzionalità, compatibilità con i programmi, gestione delle risorse e una migliore reattività del sistema.
L’update dovrebbe essere disponibile tramite OTA (over-the-air), ma nel caso in cui non lo visualizzaste e foste impazienti di scaricarlo, eccovi il link per il download manuale.

Read More

venerdì 21 giugno 2013

Nexus 4 in offerta su Amazon.it

giugno 21, 2013 0




























Come sappiamo, il Nexus 4 è sceso velocemente di prezzo fino ad arrivare sotto i 400€. Ecco qui un'offerta interessante presente su Amazon.
Il Nexus 4 con garanzia italiana è proposto ad un prezzo di €366 comprese spese di spedizione, cioè solamente €15 in più rispetto al prezzo a cui è possibile acquistare il dispositivo sul Play Store Devices all’estero. Avendo garanzia italiana, quindi, gli utenti che acquisteranno lo smartphone potranno giovare dell’assistenza tecnica italiana.
Ecco qui il link dell'offerta: Nexus 4 Amazon.




Read More

Samsung Galaxy S4 Google Edition disponibile su eBay

giugno 21, 2013 0






















Il Galaxy S4 Google Edition è, come sappiamo, un dispositivo che sarà commercializzato (almeno per i primi tempi) solo nel mercato USA. In particolare sarà venduto direttamente da Google sul Play Store americano. Lo smartphone, che sarà disponibile a partire dal giorno 28 Giugno, già compare su eBay ad un prezzo di ben $200 superiore rispetto a quello previsto al lancio, cioè $850 contro $650.
La spedizione è internazionale tramite USPS Express Mail, e si rende necessario un pagamento extra di $60; quindi, acquistandolo dall’Italia così come da qualsiasi altro paese, lo si riceverà tra il 28 Giugno ed il 2 Luglio. Dal momento che i pagamenti accettati sono tramite PayPal, allora si può stare abbastanza tranquilli sulla sicurezza della transazione. In euro, il prezzo totale del dispositivo comprese le spese di spedizione è di €690 circa, cioè identico a quello del Galaxy S4 che attualmente troviamo nei negozi fisici.
Naturalmente ricordiamo che il Galaxy S4 Google Edition è uno smartphone che non è compatibile con tutte le reti e, quindi, in Italia non potrebbe funzionare correttamente come telefono. Il 3G ed il 4G, infatti, in USA hanno frequenze diverse da quelle italiane.
Nel caso in cui possiate essere interessati all’acquisto, vi rimandiamo alla pagina su eBay.


Read More

giovedì 20 giugno 2013

Nuovo Samsung ATIV Q

giugno 20, 2013 0

























Nel corso della Samsung Premiere 2013, dopo aver presentato la nuova versione della Galaxy Camera, l'azienda coreana ha ufficializzato anche l'ATIV Q, un nuovo tablet ibrido Android-Windows 8. In altre parole, un tablet che presenterà al proprio interno sia il sistema operativo di Microsoft che quello prodotto da Google, spetterà all'utente decidere quale avviare nel momento in cui accenderà il device.
Eccovi nel dettaglio le specifiche tecniche:
  • Display da 13,3 pollici con risoluzione a 3200 x 1800 pixel
  • Processore Intel Core i5
  • Durata batteria di 9 ore circa
  • 4 GB di RAM
  • SSD da 128 GB
  • SideSync, sistema che offre la sincronizzazione dei dati tra i due differenti sistemi operativi
  • Windows 8 e Android 4.2.2
  • Scheda grafica Intel HD 4400
  • Fotocamera 720 HD
  • Porta USB 3.0, USB 2.0, micro HDMI, micro SD
  • Dimensioni: 327 x 217.8 x 13.9 mm
  • Peso 1.29 KG
Il prezzo ufficiale e la disponibilità del prodotto non sono stati annunciati, si attendono ulteriori notizie da parte di Samsung in merito.


Read More

mercoledì 19 giugno 2013

[ROM] Etna v2.0- Android 2.3.6- Huawei Sonic U8650

giugno 19, 2013 0
"Non mi assumo nessuna responsabilità in caso di brick o malfunzionamenti."

Per chi volesse la grafica originale stile Gingerbread può installare questa rom che mantiene le stesse prestazioni della rom precedente.

1) Installazione recovery ClockWorkMod 6
 Scaricate la recovery  da questo link: Recovery CWM 6

  • spegnete il cellulare e rimuovete la batteria per 10 secondi
  • decomprimete la cartella
  • avviate il cellulare premendo TASTO VOLUME GIU'+ACCENSIONE
  • collegate il terminale al pc e aprite il file install-recovery-windows.bat
  • lasciate avviare la procedura e se richiesto premete invio, una volta finito scollegate il cellulare dal pc
Per avviare la recovery spegnente il cellulare, attendete 5 secondi e accendetelo premendo TASTO VOLUME SU+ACCENSIONE

2) Installazione ROM

  • scaricate il file Etna_v.2.0_GB_Original_Theme.zip e copiatelo nella microSD
  • aprite la recovery
  • usando i tasti del volume scendete fino a "install zip from SDcard"
  • scegliete il file Etna_v.2.0_GB_Original_Theme.zip e avviate l'installazione della rom
  • riavviate il cellulare 

Novità:
-Ram ottimizzata
-Prestazioni migliorate
-Permessi di root già presenti
-Rimosse alcune applicazioni di stock
-Maggiore durata della batteria


Per installare i widget nel menù a tendina scaricate Notification Toogle
Read More

lunedì 10 giugno 2013

Gli smartphone non ci faranno più dormire?

giugno 10, 2013 0
Se utilizzate in modo pesante il vostro smartphone o tablet durante la giornata e la sera aveteproblemi nel prendere sonno, questo studio potrebbe interessarvi. Secondo un recente studio condotto dalla Rensselaer Polytechnic Institute di New York, infatti, la causa potrebbe essere proprio l’utilizzo spropositato di tali dispositivi.

L’eccessivo uso di smartphone e tablet porterebbe ad una consistente riduzione del livello di melatonina presente nel nostro organismo, fino a raggiungere circa il 23%. La melatonina è un ormone prodotto da una ghiandola del nostro cervello, che ha la funzione di regolare il ciclo sonno-veglia, ossia di comunicare al nostro organismo quando è ora di andare a dormire.

L’istituto ha condotto lo studio su ben 13 volontari, tutti con età intorno ai 20 anni, tramite cui ha potuto constatare come l’utilizzo esteso di tali dispositivi influenzasse in maniera consistente il sonno. Per questo motivo, sarebbe altamente sconsigliato usare lo smartphone o il tablet immediatamente prima di andare a letto, in quanto la luce del display colpisce direttamente gli occhi, riducendo così la melatonina presente nel nostro organismo, che farebbe molta più fatica nel prendere sonno. 

Read More

Il terminale di Ubuntu

giugno 10, 2013 0
Il Terminale è uno strumento molto importante, infatti ci permette di interagire con il nostro sistema operativo senza utilizzare l'interfaccia grafica ma bensì quella a riga di comando.
Bisogna premettere che su Ubuntu (soprattutto nelle versioni più recenti) è possibile effettuare qualsiasi operazione senza digitare alcun comando da terminale, però è possibile sfruttare quest'ultimo per effettuare operazioni multiple (magari eseguendole con un unico comando) e di conseguenza risparmiare tempo.






















Una volta aperto, sulla sinistra possiamo notare il nostro nome utente mentre sulla destra un trattino lampeggiante che ci indica dove scrivere il nostro comando.
Se dobbiamo eseguire un operazione che richiede i permessi di root, ovvero effettuare un'azione con i privilegi di "super utente". Per far ciò, prima di qualsiasi comando, digitiamo la parola "sudo" e poi tutto il resto dei comandi. Appena verrà dato invio, ci verrà chiesta la password del nostro utente.

Ecco una lista dei comandi più comuni:
pwd - Il comando pwd serve per mostrare la directory in cui ci si trova.
ls - Il comando ls serve per elencare il contenuto di una directory.
cd - Il comando cd serve per spostarsi all'interno delle directory del filesystem.
cd .. - Serve per spostarsi alla directory superiore.
mkdir - Il comando mkdir serve per creare directory all'interno del filesystem.
cp - Il comando cp serve per:
copiare un file in un altro file;
copiare un file in un'altra directory;
copiare più file in un'altra directory;
copiare directory.
mv - Il comando mv serve per spostare, o rinominare, file e directory.
rm e rmdir - Il comando rm serve per cancellare file o directory dal file system.
touch - Il comando touch serve per aggiornare la data dell'ultimo accesso o quello dell'ultima modifica di un file.
chmod – Consente di cambiare i permessi di un file o una cartella
find - Il comando find serve per cercare all'interno di una directory e delle sue sottodirectory i file che soddisfano i criteri stabiliti dall'utente.
mount - Il comando mount serve per effettuare il montaggio di un filesystem all'interno della gerarchia di file del sistema, rendendo accessibile un filesystem a partire da una specifica directory chiamata punto di mount (o di montaggio).
umount - Il comando umount serve per smontare un dispositivo precedentemente montato.
du - Il comando du visualizza lo spazio occupato sul disco da file o directory.
free - Il comando free mostra informazioni sulla memoria di sistema. Molto utile se si vuole rendersi conto della memoria disponibile sul sistema, della memoria attualmente in uso e di quella libera.
top  - Il comando top visualizza informazioni riguardanti il proprio sistema, processi in esecuzione e risorse di sistema, utilizzo di CPU, RAM e spazio swap utilizzato e il numero di task in esecuzione.
uname - Il comando uname mostra informazioni sul sistema.
lsb_release - Il comando lsb_release mostra informazioni sulla distribuzione installata.

Ricordo che nel terminale di Ubuntu, a differenza del Prompt dei Comandi di Windows, vi è differenza tra le lettere minuscole e maiuscole.

Read More

sabato 8 giugno 2013

Ubuntu, cos'è e come funziona

giugno 08, 2013 0
Ubuntu è una distribuzione GNU/Linux, basata su Debian, nato nel 2004. La sua principale caratteristica è la focalizzazione sull'utente e la facilità di utilizzo. Essa viene pubblicata come software libero sotto licenza GNU GPL ed è quindi gratuito e liberamente modificabile. Ubuntu è orientato all'utilizzo desktop e pone una grande attenzione al supporto hardware. È prevista una nuova versione ogni sei mesi. Lo sviluppo di Ubuntu è sostenuto dall’azienda britannica Canonical Ltd.

Il Desktop di Ubuntu, prevede una barra sul lato sinistro in cui possiamo inserire i nostri programmi preferiti un po' come facciamo con la barra di Windows. Cliccando sul primo collegamento in alto (raffigurato con il logo di Ubuntu) possiamo accedere alla barra di ricerca e cercare file, programmi ecc all'interno del nostro pc.

Tutte le impostazioni del sistema operativo, sono gestibili da un unico gestore delle impostazioni, simile al pannello di controllo dei sistemi Windows.
A differenza di Windows, su Ubuntu i programmi da installare non li troviamo sotto forma di un unico file, generalmente un file eseguibile "Setup.exe", ma troviamo un pacchetto con estensione .deb installabile sia da terminale, che dall'"Ubuntu Software Center".



Ubuntu Software Center


Terminale di Ubuntu


Da qui potete scaricare Ubuntu: Download Ubuntu







Clicca qui per vedere come installare Ubuntu in dual boot con Windows.
Read More

Post Top Ad